Skip navigation

Falsa partenza per il Cipem, la squadra che gestirà i preparativi dell’Expo. Con tanto di scontro al vertice e, a quanto emerge da indiscrezioni, la minaccia da parte del sindaco Letizia Moratti di abbandonare l’incarico di commissario. L’avvio dei lavori, programmato per ieri a Roma, è slittato a mercoledì prossimo. E l’Expo parte a singhiozzi. Scandito dal braccio di ferro Moratti-Formigoni sulla gestione dell’assemblea a cui appartengono sia i rappresentanti del governo sia gli enti locali. Bisogna chiarire alcuni passaggi dello statuto e definire nel dettaglio la natura giuridica del tavolo che costruirà, mattone su mattone, l’impero Expo, curando la regia da qui al 2015. Cioè bisogna determinare se il Cipem sarà un comitato o un consiglio di amministrazione. Il sindaco Letizia Moratti propende per un amministratore unico della società di gestione e non per un consiglio di amministrazione. Di contro, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, è per il cda. Ci sarà tempo per decidere e trovare un accordo nei prossimi giorni. «C’è qualcosa da rivedere nel provvedimento di istituzione del comitato stesso – spiega Formigoni -. Andiamo comunque verso un vero e proprio consiglio di amministrazione, che è l’unica richiesta che la Regione ha fatto sin dal primo momento, a tutela dei soldi dei cittadini che gli enti sono pronti a stanziare per la riuscita dell’evento».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=280443

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: