Skip navigation

Dopo aver trionfalmente annunciato che, pur di difendere la talpa dell’Nsagate, Edward Snowden, l’Ecuador avrebbe rinunciato “unilateralmente e in modo irrevocabile” ai diritti commerciali preferenziali con gli Usa, stasera il presidente Rafael Correa ha fatto marcia indietro.

Il presidente ecuadoregno ha affermato che non ha alcuna intenzione di rompere gli accordi commerciali con nessun Paese come risultato della crescente pressione sull’Ecuador, cui Snowden ha chiesto asilo.

E’ uno dei messaggi attribuiti a Snodwen su Twitter dopo l’appello con il quale la talpa di Datagate ha chiesto di entrare in Ecuador.

Ma in trappola, come Tom Hanks nel film Terminal di Spielberg: sembra senza apparente via di scampo, almeno a breve, Edward Snowden, la ‘talpa’ del Datagate ricercata dagli Usa per aver svelato il colossale programma di spionaggio americano e nascosta da quattro giorni nella zona transito dell’aeroporto Sheremetevo di Mosca, dove ha fatto perdere le sue tracce

 Fonte:  rainews24.rai.it /it /news.php?newsid=179303

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: