Skip navigation

Category Archives: news italia

La casa di Redmond sfida l’offerta di «cloud computing» di Google

Il servizio prende il nome di Office 365 e nasce per facilitare il lavoro collaborativo, mettendo in condivisione su Internet i programmi di e-mail, elaborazione di testi, fogli di calcolo, calendario, contatti e altri.

Obiettivo dell’operazione è combattere la crescente minaccia del «cloud computing» di Google e di altri concorrenti, come Zoho, VMware, Ibm e Salesforce, che con servizi analoghi hanno cominciato a sottrarre clienti al colosso di Redmond.

Office 365, che sostituisce l’attuale offerta di Business Productivity Online Standard Suite, rappresenta una grande scommessa per Microsoft, perché gran parte dei suoi guadagni, pari ad un terzo delle entrate dell’azienda, deriva dalla vendita di software da installare sui pc.

Fonte:
http://www.lastampa.it/cmstp/rubriche/girata.asp?ID_articolo=9216&ID_blog=30&ID_sezione=38

E non finisce qui: la leader dell’Ndp ha detto infatti che altri particolari saranno rivelati nel corso dell’estate quando il partito presenterà ufficialmente il suo programma elettorale per il voto del prossimo 6 ottobre.

«Quando si va a fare il pieno – ha commentato la Horwath – non ci si dovrebbe sentire come se si stesse tirando la leva di una slot machine».

I commenti pubblicati non riflettono le opinioni del Corriere Canadese/Tandem, o della Multimedia Nova Corporation o dei suoi affiliati, ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.

Non saranno pubblicati commenti che contengono attacchi personali, commenti che affermano il falso o che contengono accuse prive di fondamento, commenti che attribuiscono affermazioni a persone o fatti qualora non sia possibile verificarne l’autenticità o commenti che contengono un linguaggio scurrile o affermazioni offensive.

Fonte:
http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=109487

«La Nasa ormai è nel nostro immaginario: basta nominarla e ci vengono in mente le immagini dell’allunaggio, il simbolo dell’esplorazione umana dello spazio». Parola del colonnello dell’aeronautica Roberto Vittori, astronauta italiano addestrato al Johnson Space Center di Huston e nella Star city russa.La Luna, insomma, resta la conquista principale.«Oggi però il programma più importante, è la Iss, la Stazione spaziale internazionale, che ho visitato due volte, creata dalla Nasa insieme con Russia, Europa, Giappone e Canada. Si tratta di un ponte verso il futuro della ricerca».C’è ancora competizione nello spazio?«Tutto nasce da una continua rincorsa tra americani e russi. Oggi invece lo spazio è diventato un elemento unificatore. La Iss è il più grande successo di cooperazione internazionale mai realizzato»Che ruolo ha l’Europa?«È un baricentro tra Russia e Nato: ha la possibilità di prendere il meglio delle due esperienze. L’Esa, l’Agenzia spaziale europea potrà avere un ruolo importante nel definire il programma futuro della Iss». E l’Italia?«Contribuisce per il 20% alle attività dell’Iss ed è il terzo Paese finanziatore dell’Esa» Da dove nasce la sua passione per lo spazio?«Da bambino ero appassionato del telefilm Spazio 1999 e di 2001 Odissea nello spazio». Un sogno per il futuro?«Vedere il giorno in cui saremo capaci di trovare nello spazio le risposte ai problemi del nostro mondo, per esempio a quello energetico: in futuro diventerà il nostro ambiente di lavoro abituale».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279413