Skip navigation

Tag Archives: imprenditore

L’idea era quella di trasformarla in una struttura ricettiva, che potesse creare un minimo di ricchezza per la nostra terra, dare lavoro e incrementare l’indotto turistico della zona, spiegava l’imprenditore al fattoquotidiano.it nel 2013.

Quella villa però non è una casa qualsiasi: apparteneva allo storico padrino di Bagheria Michelangelo Aiello e al suo sodale Michele Greco, il Papa di Cosa Nostra. Non era mai stata confiscata perché era ipotecata ed è quindi passata nelle disponibilità di un istituto di credito che lo mette all’asta.

Voglio far passare il messaggio che la Sicilia non è più solo terra di mafia ma anche di gente perbene che si ribella e lotta per far valere i propri diritti, dice l’imprenditore.

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana.

Advertisements

La scelta di Andrea Comand, 39 anni, morto a luglio per un tumore. La lettera di ringraziamento dei suoi dipendenti: “Gli dimostreremo che grande maestro è…